Prima mostra di quadri dell'artista Giacomo Spinelli

Aggiornato il: 20 mag 2019

All’origine del lavoro di Giacomo c'è la volontà di raccontare attraverso un linguaggio espressivo tra l’astratto e il figurativo, la geografia di sfuggenti immagini ed enigmatiche scritte composte di numeri, ideogrammi e linee.

Le informazioni contenute sulla superficie esterna delle scatole di cartone sono al centro di questo progetto. Alla poeticità di semplici immagini si accompagna l’univocità di un linguaggio fatto di parole e numeri utili a designare nello spazio il percorso per il trasporto da un ipotetico luogo di produzione a uno di distribuzione.

Il lavoro dell’artista rompe questa discesa entropica delle informazioni, attraverso un lavoro di trasposizione, decostruzione e rielaborazione di simboli e immagini: nuovi significanti e nuovi significati emergono in quello spazio metafisico che è la tela. Attraverso un lungo processo di lavorazione del cartone stesso, l’artista è riuscito ad imprimere le immagini senza doverle riprodurre, ma trasferendo fisicamente l’inchiostro originale dal supporto su carta a quello su tela. Una trasposizione e non una riproduzione: utilizzando colori e formati originali, le identità stratificatesi nel tempo ininterrottamente hanno continuano a trasmettere informazioni.


Nella sua totalità l’opera diventa cosi una mappa fatta di figure spezzate, ideogrammi e linee che si sovrappongono senza soluzione di continuità. Le immagini sanno parlare dei luoghi e degli uomini che li vivono, a volte tacciono, ma ascoltano le nostre domande senza darci l'impellenza di trovare una risposta, lasciando libera la volontà di interrogare.


Giacomo Spinelli nasce a Roma nel 1992. Da numerosi anni collabora alla realizzazione del Festival del cinema Asiatico a Roma, al quale ha affiancato nel corso degli anni studi accademici storici e sociologici tra Italia Inghilterra e Olanda. Cresciuto a livello artistico attraverso esperienze cinematografiche di vario genere, viaggia numerose volte in paesi asiatici. Nel 2018 vince una borsa di studio per lingua a Taiwan, che interromperà dopo pochi mesi per dedicarsi interamente alla produzione artistica. I lavori più recenti sono stati realizzati dall'artista presso il Treasure Hill Artist Village di Taipei.




Post recenti

Mostra tutti

ASIATICA FILM FESTIVAL

La XX edizione di Asiatica Film Festival, si svolgerà a Roma dal 27 settembre al 9 Ottobre 2019 portando in rassegna film asiatici inediti in Italia e in Europa, alla presenza degli autori dei film in

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon

  jci Joint Cultural Initiatives s.c.

   Piazza Amerigo Capponi 13 00193 Roma

CF 1422891002